Daniele Ruzzier è tra i più eclettici attori-autori che si sono dedicati anche alla didattica del teatro nel mondo della scuola e del sociale
Calendario






Pedrolino Pierrot Petruska
Questo progetto, portando una nuova ed originale creazione delle tre maschere che hanno influenzato la storia del teatro e della musica negli ultimi secoli, vuole riproporre l 'ampissimo repertorio musicale di compositori, musicisti, attori, mimi, danzatori, coreografi, registi, scenografi, che hanno scritto le pagine più significative dell'arte.

Sulla storia delle maschere

La maschera Pierrot nasce in Italia verso la fine del cinquecento, ad opera di Giovanni Palesini, attore della compagnia dei gelosi. Il suo personaggio di nome Pedrolino era una variazione sul tema dello zanni, il servo, di cui indossava l`abito bianco e ampio. Se ... accorto e fidato, pronto ad intessere imbrogli che poi districava con grande abilitá, per trarne d´impaccio il proprio padrone, Pedrolino era un personaggio forte, di primaria importanza nell´economia della commedia. Il personaggio seguì i Gelosi in Francia, dove ebbe immediato successo, entrando a far parte degli scenari delle Compagnie francesi con il nome di Pierrot.
Nella versione francese Pierrot perde gran parte della sua astuzia conservando solo l'onestà e l'amore per la verità, spinto a volte fino all´eccesso. Dopo il periodo di declino il personaggio tornò in primo piano grazie all\'interpretazione del mimo Jean Gaspard Debureau (1796-1846), che gli infuse nuova energia, impersonandolo nel 1826 al Théàtre des Funanbules. Debureau definí il costume che dopo di lui fu tipico il Pierrot: un ampio abito bianco formato da casacca e pantaloni, ornato da bottoni neri, piccola coppolina nera sul capo e il viso imbiancato. Con Debureau Pierrot assunse un cartattere molto più forte e vitale, che il mimo trasmetteva attraverso le sue capacità espressive, le sue doti acrobatiche e interpretetive strordinarie a detta dei testimoni dell´epoca. Eccoci ora a Petruska. Ricorda Stravinsky nelle sue memorie, riferendosi alla trama del balletto da lui stesso immaginata in collaborazione con il regista Aleksander Benois: "Mentre stavo scrivendo questa musica, mi vedo davanti una specie di burattino che all 'improvviso prende vita... Petruska il pagliaccio, l 'eroe eternamente sfortunato! " Petruska antico famoso burattino del teatro popolare russo e forse un personaggio presente in tutti i teatri del mondo, è l'ultimo simbolo della melancolia dell'artista, che rimane per sempre nel nostro cuore.


torna alla lista




Daniele Ruzzier - HomeDaniele Ruzzier - CurriculumDaniele Ruzzier - CompagnieDaniele Ruzzier - CalendarioDaniele Ruzzier - NewsDaniele Ruzzier - WorkshopDaniele Ruzzier - TestiDaniele Ruzzier - Listenings & VideoDaniele Ruzzier - Link
zz